3 punti per cambiare subito la vita di chi vive nel Lazio

In questo periodo di mirabolanti promesse elettorali vorrei presentarti le mie prime 3 proposte una volta eletto al Consiglio Regionale del Lazio:

  1. Costi standard uniformi per tutta la sanità del Lazio e apertura 8-20 degli ambulatori delle ASL per avere minori attese nei pronto soccorso e più posti letto negli ospedali
  2. Piano regionale che investa sui termo valorizzatori affinché i rifiuti diventino una risorsa economica e non un costo
  3. Criterio della nazionalità per scuole, servizi e case popolari affinché vengano prima gli italiani

Che ne pensi?

Giovanni Quarzo

3 pensieri riguardo “3 punti per cambiare subito la vita di chi vive nel Lazio”

  1. 3punti fondamentali ottimo
    Apertura di uffici dove si possa denunciare dei grossi disservizi,nella sanita’,uff pubblici e che intervengano sul serio evitare che il cittadino subisca e si senta impotente 5 circoscrizione ex settima aspettare 1anno per fare carta identita scaduta
    Forza vinciamo insieme
    Stefano filoni
    Quello che non vuole risarcire chi delinque si ricorda all’incontro la rustica

  2. I termovalorizzatori possono andare ma come ti avevo anticipato alcuni anni fa c’è bisogno di effettuare un pretrattamento del rifiuto. Ti verrò a trovare dopo l’insediamento. C’è anche da pensare al fatto che tutti pensano al Nord e al Sud dimenticando l’Italia di centro. Cari
    saluti Alberto fasciolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *